Tarlant la Lutétienne Brut Nature 2005

Da dove arriva lo stile della maison Tarlant

La maison Tarlant, bottega artigiana con poco meno di 10 ha tra Pinot Nero, Pinot Meunier e Fromenteau (antica varietà) e poco più di 4 ha in quanto a varietà bianche coltivabili in Champagne, ha in gamma un’etichetta chiamata Tarlant la Lutétienne Brut Nature uscita da poco con l’annata 2005. Prima dell’etichetta bisogna comunque far capire quale è lo stile Tarlant.

Di cosa è composto lo stile della maison Tarlant

Uno caratterizzato dalla volontà, anche se in questo caso bisognerebbe parlare di esigenza vera e propria, di far esprimere al meglio la vigna. In cantina Benoît e Melanie Tarlant fanno gli champagne praticamente con lo stesso approccio delle dodici generazioni prima di loro: fermentazioni spontanee, utilizzo di legno solo per citare alcuni aspetti dello stile di cantina di Tarlant. La gamma della maison di Oueilly è perciò molto personale, anche perché spesso caratterizzata da varietà dimenticate, ma ancora orgogliosamente vinificate da Tarlant.

 

Tarlant la Lutétienne Brut Nature 2005

La nuova etichetta della cantina importata da Teatro del Vino, membro di Società Excellence, è un vino composto in prevalenza da Chardonnay (80%). In vinificazione ritroviamo tutto il savoir fare antico di Tarlant con barriques, no malolattica, filtrazione free e ben 13 anni sui lieviti. Il risultato è un vino stratificato, a tratti spesso nel senso di denso anche se una beva succosa non gli fa mai perdere lo slancio, nonostante il millesimo caldo.