Palmer Champagne Grands Terroirs

Nuova referenza per la maison Palmer

La maison Palmer & Co, distribuita in Italia da Vino & Design, lancia sul mercato una nuova cuvée.

In realtà le cuvée sono due, ma appartengono alla stessa linea, del tutto nuova, chiamata Grands Terroirs. Queste due nuove etichette s’inseriscono alla perfezione nella voglia della maison di ricercare dai propri terroirs, e di conseguenza dai propri vini, solo e soltanto la qualità. Entrambi questi vini sono perciò espressione delle migliori uve provenienti dai vigneti classificati Premier Cru e Grand Cru di proprietà della maison.

Palmer Champagne Grands Terroirs 2015 e 2012

Due annate (2012 e 2015), tre vitigni, ma con prevalenza di Pinot Nero, provenienti come detto dai vigneti Premier Cru di Trépail, Villers Marmerà, Ludes, Chicgy-les-Roses e Rilly la Montagne. Le parcelle classificate Grand Cru invece arrivano da due dei migliori siti per il Pinot Nero come Verzenay, giacimento che assicura i Pinot Nero più complessi di tutta la regione, e Mailly. Per entrambi stesso dosaggio a 7 gr/litro.

Palmer Champagne Grands Terroirs 2012

Annata sfidante ma alla fine di qualità eccellente grazie al sole di agosto che ha portato i grappoli, specie quelli di Pinot Nero, a perfetta maturazione. Il lungo riposo sui lieviti, questo vino ha cominciato il processo di spumantizzazione nel maggio 2013, ha determinato un sorso in cui generosità fruttata e tensione salino-agrumata sono in perfetto equilibrio.

Palmer Champagne Grands Terroirs 2015

La metà del vino è composto da Pinot Noir. Un’annata eccezionale che tuttavia la maison ha deciso di rendere ancora più complessa grazie a un prolungato riposo sui lieviti del vino, messo in cantina nel giugno del 2016. L’assaggio rivela che la scelta è stata giusta, come dimostra un gusto fruttato, teso, ma al tempo stesso anche generoso, merito di evidenti sensazioni di frutta secca.