Champagne Albert Lebrun è anche bio

Da oggi lo champagne di Albert Lebrun è anche bio

La maison Albert Lebrun, importata in Italia da Premium Wine Selection, da oggi è anche bio. Facendo un passo indietro, molto indietro visto che le origini di questa cantina arrivano fino alla seconda metà dell’800, bisogna dire che i vigneti di questa maison sono sempre stati curati al meglio, anche perché in gran parte sono classificati come Grand Cru.

Da una presa di coscienza che il valore del frutto debba essere determinato anche dalla naturalità di gestione del vigneto, arriva il primo champagne bio di questa maison. Con la dicitura bio molto spesso si guarda alla salute delle uve e dell luogo da dove queste sono ricavate. Albert Lebrun tuttavia ha deciso di andare oltre con il suo Champagne Bio Brut

Il Bio secondo la Maison Albert Lebrun

Non si tratta solo dello champagne in sé, comunque ricavato esclusivamente da uve Pinot Meunier coltivate in organico nella Vallée de la Marne. Per essere davvero bio la maison ha preteso che anche la confezione fosse eco-friendly. Anche l’etichetta di questo champagne è realizzata con il 15% di materiale di scarto della vinificazione, per il 40% di carta riciclata e per il 45% di carta proveniente da foreste FSC. Come è? Piacevole e mai evanescente, grazie a un bel ventaglio di sensazioni che vanno dai frutti rossi sino al rabarbaro. Non manca la classica sapidità che accompagna il sorso lungo tutta la sua lunghezza.